f   e   d   e   r   i   c   o      p   r   o   v   o   l   o  

Fin da piccolo ho sempre amato lanciarmi nell'avventura, così ecco che non appena in possesso del mio vecchio scooter il sabato sera ci si preparava  lo zaino: sacco a pelo, tenda, fornelletto, e qualcosa da rosicchiare e poi....via, si partiva con l'amico del cuore e d'avventura  e si cominciavano a salire le nostre montagne.

 

Quel  senso di libertà che si provava una volta montata l'attrezzatura, il silenzio, i rumori del bosco, quell'inconsapevolezza del non sapere che c'era oltre a dove arrivava ad illuminare la mia piccola pila....tutte queste sensazioni erano quelle che ancora oggi mi spingono, a volte con amici, altre in solitudine a viaggiare principalemente sui nostri Monti Lessini, ma ovunque mi porti il mio spirito.

Sono sempre stato affascianto dalle macchine fotografiche e lo sono ancora tutt'ora, mi piaceva vedere papà con la sua vecchia Olympus OM1 a pellicola cambiare le ottiche e cercare la giusta inquadratura, o quando mi diceva di sorridere e di guardare verso di lui, mi sembra di sentirlo ancora "Fede guarda papà, Fede guarda papà" ........ penso sia partita da qui la mia passione. Ora quella vecchia Olympus la custodisco con amore nell'armadio, ogni tanto la tiro fuori....guardo nel mirino e la rimetto nella borsa, è troppo preziosa per me.

 

La voglia di avventura e la passione per la fotografia non ci hanno messo molto ad andare a braccetto, così eccomi che appena riesco ad avere due ore per Federico, preparo lo zaino che oggi senza tenda e sacco a pelo pesa più di allora e parto per le mie montagne. Di sera, la mattina, a notte inoltrata, non importa l'orario, quando sono lassù con la mia macchina fotografica comincio a vivere.

 

 

 

Se sei interessato a delle stampe o vuoi contattarmi per qualsiasi motivo clicca   QUI